50 Anni del Disastro dell’Apollo 1


50 anni fa come oggi ci fu la prima grossa tragedia per il programma spaziale americano, e in particolare per le missioni lunari. Non si trattava certamente dei primi astronauti morti ma sono stati i primi a morire durante delle funzioni relative al collaudo dei veicoli spaziali.

Durante un test a terra in cui la cabina di pilotaggio era completamente scollegata dall’esterno, ovvero era in condizioni di volo, un piccolo incendio all’interno della cabina ha portato al rogo e alla morte degli astronauti a causa dell’alta concentrazione di ossigeno e del portellone privo fino a quel momento di dispositivi di apertura rapida.

Gli incidenti mortali per la NASA hanno sempre coinciso con prese di coscienza di quanto le procedure che stavano seguendo fossero pericolose o errate: sia in questo caso come nei più drammatici successivi disastri del programma Shuttle la NASA ha reagito rivalutando profondamente il proprio operato e il proprio sistema di gestione per poter continuare ad operare con un grado maggiore di sicurezza.

Purtroppo queste lezioni hanno avuto un grande prezzo in vite umane.