Alcuni giochi della scorsa settimana (9 Ottobre)

Probabilmente è l’effetto di un grosso titolo come Shadow Of War, ma settimana scorsa non è stata densa di titoli interessanti su Steam. Ciò nonostante provo comunque a sceglierne 3 che hanno catturato la mia attenzione

Gold Rush: The Game

Classico simulatore di veicoli da lavoro, questa volta a tema “corsa all’oro in Alaska” che promette di partire da un piccolo setaccio per arrivare a costruire un intero impianto con setacciatori, scavatrici, e altri attrezzi del mestiere.

Il gioco ha un prezzo di listino di 20€ e, come spesso per questo genere di titoli, viene descritto dalle recensioni degli utenti come pieno di glitch e non ottimizzato. Prevedo che finirà presto in un Sim Bundle su Bundlestar.

Megaton: Total Destruction

Un gioco appena entrato in early access ci propone di distruggere delle città, così, per divertimento. Il tema della distruzione è stato affrontato in molti modi sia dai city builder, nei quali la distruzione attraverso disastri ha un suo fascino; sia dal punto di vista dei mostri in titoli come Rampage. In questo titolo invece si propone una distruzione pura di edifici in 3D con diversi tipi di armi. Per certi versi può ricordarmi alcune mappe di World in Conflict dove si distruggevano a colpi di artiglieria amene località sulla costa Ovest. La grafica è decisamente minimale, ma la distruzione è comunque carina: vedremo come si svilupperà questo gioco.

The Old Empire

Ok, la settimana è stata così povera di nuovi rilasci che mi vedo costretto a segnalare qualcosa che – da quello che vedo – non consiglierei mai e poi mai: per questa ragione non metto un link. Questo gioco si propone come un RPG ambientato nel primo secolo avanti cristo, anche se dalla grafica e dalla musica si ha un sentore molto più medievale attorno all’anno 1000.

La grafica non è nulla di particolare e anche il gameplay mostrato non è nulla di che. Il gioco non è in early access ed è attualmente a 20€ di prezzo di listino. Ah ed è il primo gioco rilasciano da questo autore… Ok, spero di avervi dissuaso a sufficienza. in ogni caso la tematica di un rpg ambientato nel in quel periodo storico può essere interessante, e drammaticamente questo gioco mi ha ricordato Mount and Blade, e come ancora non abbiamo notizie riguardo l’uscita di Mount and Blade 2.