I Saldi Estivi di Steam

Anche quest’anno sono arrivati i saldi estivi Steam. I saldi Steam sono stati uno dei fattori che ha convinto gran parte del pubblico ad abbandonare la distribuzione in scatola per buttarsi sulla convenienza della distribuzione digitale.

Nella distribuzione digitale infatti come abbiamo già visto i costi fissi per singolo prodotto sono sostanzialmente azzerati e quindi è vantaggioso sia per il negozio che per il distributore vendere il più alto numero di copie possibile, e avendo un magazzino infinito non c’è alcun problema ad abbassare il prezzo per un breve periodo di tempo in modo da spingere sulle vendite impulsive.

Con l’affermazione del mercato digitale i saldi di Steam sono diventati via via meno importanti: un grosso passaggio è avvenuto quando steam è passato dall’avere solo 2 periodi di saldo all’avere sempre qualcosa in offerta speciale, in particolare suddividendo l’anno in weekend deals, e altre offerte a tempo: il catalogo di Steam è infatti così sterminato da rendere necessario il mettere al centro una cosa diversa ogni settimana.

Oltre a questo naturalmente sono emersi tutti gli altri rivenditori appoggiati a Steam, in particolare i vari siti di bundle con sconti estremi. Tutto questo ha portato naturalmente i saldi steam ad essere un evento molto meno rilevante, in particolare da quando con l’introduzione dei meccanismi di rimborso si è escluso tutto il sistema di flesh sales che avveniva durante i saldi.

Quello che rimane quindi sono tanti sconti, magari non estremamente alti, e tante carte da conquistare per chi è interessato all’aspetto ludico della piattaforma.