Inattesi Sequel: Two Point Hospital

Sega e Two Point Studios hanno annunciato il rilascio di un successore spirituale di Theme Hospital. Two Point Hospital.

Two Point Hospital sarà un gioco manageriale dove potremo costruire e gestire un ospedale per curare delle buffe malattie: l’umorismo infatti contraddistinguerà questo videogioco, esattamente come il predecessore.

Theme Hospital è stato prodotto dalla defunta Bullfrog e parte del team creativo è passato dalla defunta Lionhead per poi approdare in questa nuova avventura di Two Point Studios. L’idea di Two Point Studios è creare una serie di giochi manageriali tutti ambientati in nella immaginaria contea di Two Point, che è qualcosa a metà strada tra Twin Peaks (per il nome e il logo) e Springfield dei Simpson (per l’umorismo).

L’idea di creare vari manageriali collegati, magari tenuti insieme da un city builder era già precedentemente stata pensata da Montecristo per la prima ambiziosa versione di City XL che doveva includere oltre all’MMO che legava tutte le città anche la possibilità di legare singole strutture di altri giocatori e altri simulatori realizzati con lo stesso motore. Anche Maxis aveva accennato con la presentazione del motore del reboot di Sim City alla possibilità di creare simulatori più piccoli integrabili, in una serie che avrebbe seguito lo schema dei Sims con multiple espansioni tematiche. Purtroppo entrambe queste idee sono naufragate perché i rispettivi videogiochi non hanno avuto il successo sperato, perché lanciati molto male (entrambi con sistemi multiplayer forzati).

Nonostante questi insuccessi l’idea di un filo conduttore, anche solo tematico, tra i vari simulatori mi affascina, ed è dai tempi di Sim Copter che non vedo due titoli interagire. Auguro quindi tutto il successo possibile a questo nuovo esperimento.