Stato del Blog: Dicembre 2016

Ultimo mese dell’anno, ma nonostante il clima di festa in qualche modo anche questo dicembre ha visto la pubblicazione di 5 articoli a settimana per un totale di 22, con qualche articolo spostato alla vigilia delle feste per gli auguri.

Cominciamo con qualche numero: durante dicembre ci sono state 192 visite (-16%) da 139 visitatori (-16%).

52% da Cellulare, 44% da Desktop, e 4% da Tablet: curiosamente le visite da cellulare son tornate in maggioranza e son scese quelle da desktop, mentre quelle da tablet son rimaste invariate.

71% da Motori di Ricerca, 15% da Social, 12% diretti, e 2% da Referral: vediamo quindi che le visite arrivate dai motori di ricerca sono aumentate del 24% mentre quelle provenienti dai social sono diminuite del 50%: questo è dovuto al fatto che non ho promosso su twitter diversi articoli di questo mese, mentre la parte di archivio presente sui motori di ricerca continua a crescere. Ciò nonostante la pagina di errore del vecchio archivio cancellato è ancora al primo posto e insieme alla pagina principale del sito totalizzano il 66% delle ricerche, quindi solo il restante 44% va veramente sull’archivio attuale.

Nuovo anno, tempo di grandi cambiamenti ma non per questo blog: anche per il mese di gennaio prevedo di scrivere un articolo al giorno di cui sicuramente uno dedicato a No Man’s Sky. Per il resto penso di voler parlare prevalentemente di Televisione, Cinema, e Videogiochi con alcune recensioni

Hurrah! Another Year, Surely This One Will Be Better Than the Last; The Inexorable March of Progress Will Lead Us All To Happiness.


Il cotechino è già sul fuoco e a breve saluterò nel miglior modo possibile il passaggio arbitrario tra il 2016 e il 2017.

Quest’anno durerà addirittura un secondo in più (Meno tre! Meno due! Meno uno! Meno uno!) per chiudere in bellezza.

Già, il 2016 non è stato il massimo, ma se sperate in un 2017 migliore ricordate che Trump ha vinto nel 2016 ma diventerà presidente nel 2017, il Brexit è stato nel 2016, ma gli inglesi si schioderanno dall’Europa (forse) nel 2017, e il referendum costituzionale è stato nel 2016, ma i governi ponte, le nuove elezioni con leggi elettorali improbabili, e il nuovo parlamento diviso in 3 saranno nel 2017 (forse, oppure nel 2018).

Conclusa questa bella ondata di ottimismo effettivamente il 2017 ha ottime possibilità per essere migliore del 2016 perché se gran parte dei nostri problemi sono dipendenti dalle nostre scelte politiche collettive, ma sono i nostri sforzi individuali che realmente andranno a determinare quanto buono sarà il nuovo anno.

Quindi il mio auguro è che possiate costruire un buon 2017.

What Kind of Year as it Been


Brexit, Trump, guerre, terremoti, populismo, e come se non bastasse anche una discreta quantità tra cantanti e attori ci ha lasciato quest’anno.

Poi potremo parlare anche di quella che era stata preannunciata come la migliore stagione cinematografica di sempre, e che invece si è rivelata una sequenza di delusioni (da Batman v. Superman a Suicide Squad), oppure anche sul piano dei videogiochi il gioco più atteso del decennio ha floppato miseramente.

Con queste premesse è facile immaginarci che non avremo poi un così bel ricordo dell’anno che sta per finire, ma volendo mantenere sempre un atteggiamento positivo ecco alcune delle cose che sono andate per il verso giusto nell’anno appena trascorso.