Save Scumming e Ironman

In un gioco single player non è particolarmente importante quanto un giocatore bari: sia usando i trucchi sia ricorrendo al salvataggio continuo è solo un problema di preferenza per il giocatore di come preferisce approcciarsi ad un videogioco.

Nei giochi strategici in particolare l’abuso di salvataggio può togliere parte del divertimento: nella strategia non è solitamente richiesta alcuna abilità di coordinazione (se non parliamo di giochi in tempo reale stile Starcraft), quindi salvando e ricaricando di continuo è possibile ottenere la partita perfetta.

Un po’ di tempo fa anche io tendevo a giocare in questo modo: è una ottima power fantasy il riuscire a controllare tutto alla perfezione, anche se in una sorta di “giorno della marmotta”. I giochi Paradox però hanno tutti una modalità Ironman che non permette di tornare sui propri passi per correggere gli errori. Ho cominciato giocare con questa modalità scoprendo che è ancora più divertente se ad ogni azione corrispondono conseguenze di lungo periodo, e anche se ad un certo punto qualche elemento al di fuori del nostro controllo ci fa “perdere” potremo assistere ad una spettacolare caduta, che in molti casi è anche in grado di fornirci la motivazione per continuare una partita nelle fasi avanzate di gioco per cercare di riconquistare ciò che si è perso.

Questi sono tutti gli elementi che creano narrative intriganti all’interno di giochi senza una storia scritta in precedenza.

La modalità Ironman però ha un problema: una volta scelta non si può in alcun modo tornare indietro, quindi ultimamente ho deciso di abbandonarla in seguito a due problemi: ho perso una partita di Crusader Kings in seguito ad un passaggio che meccanicamente non avevo valutato come “fine della dinastia” (si trattava di mercanti che avevano conquistato e poi perso una contea)
, e ultimamente in Stellaris che in seguito ad un bug la mia intera razza è stata spazzata via dalla galassia.

Per queste ragioni ho optato per tornare ai salvataggi progressivi, ma solo per aver sempre un backup in caso succeda qualcosa di scorretto.

Se sei un savescummer prova anche tu a limitare i salvataggi: solo così potrai scoprire se i giochi diventano più divertenti, come nel mio caso.