Space Engine: come No Man’s Sky ma Gratis

scr00000
No Man’s Sky è uscito 2 giorni fa per Playstation ed uscirà domani per PC. Ho visto un po’ di gameplay successivo alla patch e i dubbi che avevo espresso in precedenza restano tali, ovvero la distanza visiva sui pianeti è molto bassa, i pianeti sono parecchio simili tra di loro in termini di dimensione, atmosfera, e ciclo giorno/notte, e il gameplay è sostanzialmente un continuo raccogliere risorse.

Se quello che cerchi è un gioco che ti permetta di esplorare liberamente un universo verosimile ti consiglio Space Engine.

Space Engine è un enorme planetario che simula il nostro universo combinando dati reali e creazione procedurale. Non è un vero e proprio videogioco, non ha obiettivi, risorse, o missioni, e non è neanche obbligatorio spostarsi utilizzando le astronavi, ma si può semplicemente andare da un posto all’altro spostando il punto di vista.

Space Engine simula l’universo, quindi partendo dalla nostra galassia possiamo ad esempio puntare alla galassia di Andromeda e spostarci e andare li in pochi secondi: una volta arrivati potremo scegliere una qualunque delle stelle ed andare a cercare dei pianeti. I pianeti a differenza di No Man’s Sky sono verosimili, quindi sarà abbastanza raro trovare un pianeta simile alla terra, un po’ più comune invece qualcosa simile a Marte, o a Mercurio.

I pianeti sono simulati nel dettaglio: hanno una inclinazione, una orbita, un tempo di rotazione, una atmosfera, e una pressione. Nella foto qua sopra ci troviamo su un pianeta simile a Marte con una gravità di un terzo di quella terrestre, una temperatura media di 80 gradi celsius e un tempo di rotazione superiore ai 100 giorni terrestri. Fortunatamente si può mandare avanti e indietro il tempo a piacere, e in questo modo sono riuscito a fotografare il raro tramonto che vedi qua sopra.

Naturalmente non troverai vita, alieni, o altre cose del genere sui pianeti di Space Engine, ma secondo me è proprio quello il suo bello: il realismo. Oltre a quello la varietà dei pianeti data dalla fisica orbitale simulata, i vari asteroidi visitabili, e soprattutto la vista a perdita d’occhio che il motore riesce a generare sono caratteristiche non paragonabili.

Ah ho già detto che questo gioco è completamente gratuito?

Se poi non volete esplorare un universo procedurale ma volete restare vicini a casa Space Engine fornisce opzionalmente una ottima simulazione del sistema solare con un dettaglio molto alto.

A mio parere questo è un progetto da tenere d’occhio se ci piace l’idea di esplorare l’universo.