Il mondo attorno a L’impero Colpisce Ancora

Uno degli elementi che rende la trilogia originale di Guerre Stellari così accattivante è la possibilità di immaginarsi un intero mondo attorno alle vicende narrate nei film.

Questo è specialmente vero per il secondo capitolo: L’impero colpisce ancora.

Questo film racconta la storia dal punto di vista di pochi eroi: non è una storia grandiosa di ribellione e impero, ma son le storie personali di uno specifico gruppo di ribelli, e di Dart Vader, che è ossessionatamene alla ricerca di Luke Skywalker.

Già dal testo introduttivo viene delineato un mondo molto più ampio

 le truppe Imperiali
hanno stanato le forze Ribelli
dalle loro basi nascoste e le
hanno inseguite attraverso la
galassia.

Già queste poche parole ci fanno intendere una ribellione più grande di quella mostrata nel film, con diverse basi e diverse flotte sparpagliate per la galassia.

un gruppo di
combattenti per la libertà
guidato da Luke Skywalker ha
stabilito una nuova base
segreta sul lontano mondo di
ghiaccio del pianeta Hoth.

Tra questi gruppi ci focalizziamo sulle vicende di quello di Luke rifugiato da poco tempo sulla base Echo di Hoth

Il malvagio lord Dart Fener,
ossessionato dall’idea di
trovare il giovane Skywalker,
ha inviato migliaia di sonde
fino ai più lontani confini
dello spazio

E anche qua vediamo che Vader non è a capo di tutte le forze imperiali, ma di un piccolo distaccamento con cui sta facendo una sua caccia privata. Indicativo notare come il ruolo di Vader all’interno dei ranghi dell’impero non venga mai espresso. Nel primo film lo abbiamo visto subordinato a Tarkin, ma in questo film lo vediamo come diretto emissario dell’imperatore e con diritto di vita e di morte sugli ammiragli della sua flotta.

Dopo l’attacco e la conquista della base Echo i ribelli si sparpagliano ulteriormente. Luke vola su Degobah per cominciare il suo addestramento, mentre il resto degli eroi si trova a fuggire dall’impero su un Millennium Falcon privo di possibilità di salto alla velocità luce.

Il destino di tutti gli altri ribelli fuggiti dalla base Echo è aperto per centinaia di avventure parallele, e alcune di queste sono state esplorate nell’universo espanso.

Anche lo scenario di città delle nuvole è estremamente periferico alle vicende della guerra civile, e apre una ulteriore finestra su questo universo in guerra.

L’impero colpisce ancora quindi è una bella storia perché non ci racconta delle gloriose battaglie della guerra civile, ma invece ci fa vedere le lotte personali di un manipolo di eroi all’interno di una guerra molto più grande che culminerà nel terzo film.