Operation Genoa Bridge

Nello scenario italiano di Euro Truck Simulator 2 fino a ieri c’era il ponte Morandi, crollato nell’agosto di 2 anni fa.

Oggi quel ponte è stato ricostruito, e il suo completamento nel pieno della pandemia che ha colpito in maniera sproporzionata il nord italia, è diventata in qualche modo un simbolo della ripartenza italiana.

Simbolo che è stato notato anche all’estero, e per questa ragione gli sviluppatori di Euro Truck Simulator hanno deciso di organizzare un evento facendo partecipare la comunità dei giocatori alla ricostruzione del ponte attraverso un evento di World of Trucks.

World of Trucks non è un sistema multiplayer vero e proprio, ma una sorta di mercato comuni di carichi da trasportare sul quale occasionalmente si svolgono degli eventi collegati a qualche sorta di ricompensa nel gioco.

Questo evento prevede il completamento di 12 trasporti: 6 da e per il cantiere est, e altri 6 da e per il cantiere ovest trasportando materiale e macchinari da lavoro dalle città vicine.

Io nel particolare ho fatto la spola avanti e indietro da Torino per il cantiere Ovest mentre per quello Est ho avuto la pessima idea di fare due trasporti dalle cave di marmo di Carrara, particolarmente complesse da raggiungere attraverso una tortuosa strada di montagna.

Questo evento è stato probabilmente il più articolato tra quelli proposti su World of Trucks e ha mostrato le potenzialità della piattaforma se unite ad alcune modifiche dello scenario: gli scenari di ETS e ATS son diventati estremamente flessibili negli ultimi anni, con strade bloccate, incidenti, e cantieri casuali e in questa missione l’idea di stare entrando in un vero cantiere è resa perfettamente dalle strade chiusa da un’auto della polizia e naturalmente dal fatto che una volta vicini al cantiere non c’è più traffico.

Un ottimo lavoro da parte dello studio Ceco SCS Software e speriamo l’inizio di una serie di eventi simili sulla loro piattaforma.