Star Trek The Next Generation Quinta Stagione

Oggi vediamo quella che considero essere la migliore stagione di Star Trek the next Generation.

La stagione si apre con la conclusione del doppio episodio della guerra civile klingon.

Quindi abbiamo subito un episodio di Picard: Dermok. In questo episodio Pikard deve cercare di comunicare con uno strano alieno con il quale il traduttore universale non funziona.

Ma é un altro l’episodio di Picard migliore: The inner light. In The inner light picard vive una vita intera nei ricordi di un pianeta estinto. Un episodio non tipicamente Star Trek ma così ben prodotto, anche dal punto di vista della colonna sonora, da rimanere certamente tra i migliori episodi televisivi di sempre.

Wesley Crusher ha i suoi migliori episodi in questa stagione. The Game dove tutto il resto dell’equipaggio viene ipnotizzato da un videogioco, e The first duty ambientato all’Accademia.

in I Borg vediamo l’aspetto umano del nemico in un borg isolato dalla Mente collettiva.

A metà stagione torna Nimoy interpretando Spock in un doppio episodio, segno che la serie é arrivata ad un livello di maturità nel quale la vecchia generazione non é portata dentro per tenere su la nuova.

Un nuovo personaggio rappresentante di una nuova razza si aggiunge all’equipaggio: Ro che proviene da un campo profughi Bejoriano, una popolazione inspirata ai palestinesi e ai curdi, che é stata scacciata dal proprio pianeta dai Cardassiani. Sarà proprio la fine del conflitto tra Cardassiani e Bejoriani uno dei pilastri di Deep Space 9.

Questa stagione contiene alcuni episodi corali a se stanti: Disaster, dove l’equipaggio sparpagliato per la nave deve lottare per la sopravvivenza; Cunundrum, dove l’equipaggio perde la memoria e deve capire quale sia la sua missione e anche chi sia in comando; e Cause And Effect dove l’Enterprise viene ripetutamente distrutta in un ciclo temporale che si apre tutte le volte con una partita a poker.

Anche questa stagione si conclude con un doppio episodio: un viaggio nella San Francisco dello scorso secolo.