Twitch vs. Steam

Nelle settimane antecedenti il Prime Day Amazon ha offerto gratutitamente ai suoi abbonati una ampia serie di videogiochi attraverso la piattaforma Twitch Prime.

La serie di titoli inclusi in questa offerta contiene diverse gemme come Observer, Tacoma, Pillars Of Eternity, e Tiranny. Alcuni titoli hanno addirittura meno di un anno, e sono mai stati scontati oltre il 40% su Steam, il trovarli quindi gratuitamente mi ha stupito non poco.

L’operazione potrebbe avere un doppio obiettivo: il primo – come per ogni benefit di Amazon Prime – è continuare a dare valore ai clienti in modo che questi si rivolgano sempre allo store principale per qualunque acquisto, mentre il secondo invece potrebbe essere quello di posizionarsi come piattaforma alternativa a Steam precaricando una serie di giochi interessanti che potrebbero essere effettivamente giocati ed apprezzati dai potenziali clienti.

Lo store di Twitch però è al momento ancora molto limitato nelle sue funzionalità rispetto ai concorrenti, e anche lo store è ancora in uno stato quasi embrionale.

Steam necessita più che mai una buona competizione, anche perché non è riuscito a trovare un compromesso che garantisca una qualità minima nei videogiochi pubblicati sulla piattaforma, e questo crea la lista infinita di giochi che abbiamo visto in diverse settimane guardando le nuove uscite.

Riuscirà Amazon Twitch a ritagliarsi il suo posto?